Immaginare la danza. Corpi e visioni nell'era digitale

Giovedì 3 e Venerdì 4 dicembre, presso il Dipartimento di Storia dell'arte e Spettacolo  nell’Aula Levi della Vida, in via via dei Volsci, 122, avrà luogo il convegno internazionale “Immaginare la danza, Corpi e visioni nell'era digitale” a cura di Vito Di Bernardi, docente di Storia della danza e di Storia, teoria e tecniche della danza.

Giovedì 3 e Venerdì 4 dicembre, presso il Dipartimento di Storia dell'arte e Spettacolo  nell’Aula Levi della Vida, in via via dei Volsci, 122, avrà luogo il convegno internazionale “Immaginare la danza, Corpi e visioni nell'era digitale” a cura di Vito Di Bernardi, docente di Storia della danza e di Storia, teoria e tecniche della danza. La manifestazione che si pone l’obiettivo di approfondire la riflessione sui cambiamenti che interessano l’arte della danza, si aprirà,  dopo i saluti del preside della Facoltà di Lettere e Filosofia Stefano Asperti, di Marina Righetti direttore del dipartimento di Storia dell’arte e spettacolo e di Patrizia Veroli, Presidente di AIRDanza, con una serie di interventi dedicati agli studi sulla corporeità intesa in termini organici, psico-somatici e culturali. Le successive sessioni, in linea con le attuali trasformazioni in campo coreutico,  saranno focalizzate sull’analisi dell’influenza dei processi di digitalizzazione sull’azione performativa coreografica e sulle modalità della sua memorizzazione. Occorre infatti domandarsi come si sia trasformata l’esperienza psico-somatica del danzatore e cosa resti di essa nella meta-rappresentazione archiviata e datata per mezzo dello strumento digitale. A completare il discorso teorico-scientifico saranno coreografi e filmmaker i quali, dell’incontro tra coreografia e virtualità digitale, riporteranno le testimonianze della loro esperienza diretta.

Rate this item
(0 votes)

Leave a comment

Make sure you enter the (*) required information where indicated. HTML code is not allowed.

back to top

cerca nel sito

Login

Sign In or Create Account