Nadal piega Zverev e vince per la ottava volta gli Internazionali di tennis d'Italia Featured

Rafa Nadal é per l'ottava volta nella sua carriera il vincitore della settancinquesima edizione degli Internazionali BNL d'Italia, che si sono conclusi ieri sera al Foro italico di Roma. L'asso spagnolo si é imposto sul tedesco Alexander Zverev ed ha riconquistato la posizione n.1 nel ranking del tennis mondiale, soffiandola ad una altro mostro sacro, lo svizzero Roger Federer e confermando così il suo feeling con la piazza romana, che non fa mistero di amare particolarmente. Il maiorchino, dopo un periodo in cui era rimasto indietro nella classifica, ha battuto in finale a trentadue anni suonati, forte della sua esperienza e di una ritrovata grinta e maturità, il tedesco Zverev, già vincitore della scorsa edizione degli internazionali ed astro nascente del tennis mondiale. Zverev  promette di essere l'erede più accreditato, a soli ventuno anni, a dominare stabilmente la scena internazionale essendo già subentrato da tempo nel mitico poker d'assi consolidato del tennis mondiale, del quale sembrano resistere ed essere inossidabili nel tempo (per ora) solo i primi due: Roger Federer e Rafa Nadal, mentre gli ex re "Nole" Djokovic", eliminato in semifinale ed Andy Murray, sono regrediti rispettivamente al 22° e 45° posto del ranking dopo aver ricoperto a lungo il primo posto.

Il match si é chiuso al terzo set dopo una interruzione di quasi un'ora a causa della pioggia, dopo che Nadal aveva vinto il primo set per 6 a 1 e sembrava essersi avviato verso una facile vittoria. Invece nel secondo set Zverev ha ribaltato la situazione imponendo con la sua freddezza e caparbietà lo stesso risultato di 6 a 1 allo spagnolo. Al terzo set sul 3 a 1 a favore del ragazzino tedesco ci ha pensato la pioggia a influenzare l'esito della partita, quando Zverev sembrava avviato verso la vittoria e stava macinando punti sul suo avversario. Come succede nell'automobilismo, la sosta ai box favorisce sempre qualcuno, ed in questo caso ha favorito la macchina Rafa che evidentemente con l'aiuto del suo staff é stata ben resettata e  riprogrammata. Con il mestiere e la scaltrezza del consumato dominatore della terra rossa l'asso di Manacor ha ripreso in mano le redini del match e ha chiuso dopo la ripresa il set per 6 a 3 vincendo la partita ed i settancinquesimi Internazionali BNL d'Italia.

 

Alla premiazione commozione e fair-play tra i due finalisti hanno commosso l'affollatrissimo e bagnato centrale del Foro Italico. Il tedesco ha preso la parola per primo, facendo i complimenti a Nadal e sciogliendo la sua glaciale freddezza in una sincera celebrazione e resa di onori al vincitore "sei uno straordinario campione, sei il più grande sulla terra di tutti i tempi. Ho perso da Rafa, ma insieme al mio team ho lavorato comunque bene, sono arrivato così vicino alla vittoria". Nadal ha risposto con altrettanta carineria rivolgendosi in inglese al suo futuro erede tennistico "Complimenti Alexander, stai facendo un grande anno. Hai già un bel presente, il tuo futuro sarà ancora migliore, il trofeo ce l'ho io per pochi punti". Poi ha continuato rivolgendosi tra gli applausi ad un pubblico commosso e partecipe in italiano "La prima vittoria che feci qui nel 2005 è uno dei ricordi più belli della mia carriera. Avere questa coppa con me tanti anni dopo è molto speciale, grazie al mio team e alla mia famiglia. Grazie alla gente, questo è uno degli eventi più belli del mondo, ci vediamo l'anno prossimo". Ed il centrale e Roma ringraziano Rafa, mostrandosi riconoscente verso i suoi campioni.

Sul fronte femminile invece Elina Svitolina ha battuto in finale Simona Halep per 6-0 6-4 e si é consacrata regina della settantacinquesima edizione degli Internazionali BNL d'Italia.

Last modified onLunedì, 21 Maggio 2018 10:08
Rate this item
(0 votes)

Leave a comment

Make sure you enter the (*) required information where indicated. HTML code is not allowed.

back to top

cerca nel sito

Login

Sign In or Create Account