"Markey" Montague fa il tutto esaurito al Roma Gospel Festival

Anche quest'anno grande successo del Roma Gospel Festival , la rassegna di musica Gospel che tutti gli anni a dicembre porta a Roma i migliori artisti americani di questo genere che coinvolge e trasmette una carica contagiosa di energia, vitalità ed ottimismo. Iniziata il 21 dicembre con il gruppo Emanuel Djob by the Gospel river, si sono esibiti tutte le sere alle 21 nella sala Sinopoli dell'Auditorium Parco della Musica i gruppi famosi più famosi della scena statunitense tra i quali Emanuel Djob by the Gospel river, con concerto ripetuto in tre diverse serate;  Vincent Bohnan  Sound of Victory, talentuoso e navigato artista Newyorchese che ha collezionato numerose collaborazioni artistiche con i migliori artisti Gospel e non; Benedict Gospel Choir from South Carolina, un gruppo dinamico ed energico composto da 35 elementi, diventato un’icona d’eccellenza tra i maggiori esponenti del gospel negli Usa, ed altri tra i quali ancora si deve esibire gli Harlem Gospel Choir, il gruppo più famoso e "storico" d'america, ed uno dei più duraturi.

 Roma-Gospel-Festival-2017.jpg

Il 28 sera per la terza volta si é esibito il gruppoAnanias “Markey” Montague che ha fatto alzare in piedi e ballare tutto la platea e galleria della sala Sinopoli, trasmettendo eccellenti vibrazioni sonore ed un ritmo che avrebbe fatto balzare dalla sedia anche i più renitenti. Markey Montague  è un compositore, regista e insegnante di musica gospel. 

http://www.amusac.com/wp-content/uploads/2014/02/amm0021.jpgAnanias “Markey” Montague

Attualmente è il ministro di Musica e Belle Arti per la Chiesa Battista di Salem a Omaha, Nebraska di cui è direttore musicale del coro. Markey dopo anni in tour sia negli USA che in Italia ed Europa, miscela sapientemente musiche tradizionali e gospel contemporaneo. Il suo talento, sia come compositore che come interprete e solista, gli ha dato l’opportunità di collaborare con diversi artisti di rilievo del panorama gospel internazionale come Lamar Campbell, Rodnie Bryant, Kim McFarland, Vickie Winans e Richard Smallwood, Kirk Carr, Byron Cage ed il prestigioso Mississippi Mass Choir. Virtuoso del pianoforte e dotato di una “vena compositiva” giovane e fresca ha realizzato più di 20 lavori discografici sia come solista che come ospite in progetti altrui.

 

Alla fine del concerto si é esibito un gruppo formato da coriste italiane che hanno partecipato ad un workshop con “Markey” Montague per tre giorni e sotto la sua direzione si sono esibite accompagnando ben tre brani, uno dei quali cantato da una solista. Tra questi il brano Osannah, che recentemente, cantato dal gruppo americano, ha raggiunto la vetta delle classifiche USA nel circuito Gospel/Spiritual. Dopo il suo ultimo tour europeo del 2015 in formazione a sestetto, Markey Montague é ritornato in tourneè in Italia con una line up a 10 elementi corredata di sezione ritmica facente parte del Salem Baptist Churh Mass Choir di Omaha in Nebraska che conta più di 200 elementi. Come direttore musicale e ministro delle arti Markey ed il Salem Baptist Churh Mass Choir sono punti di riferimenti della scena musicale e culturale di Omaha organizzando “campus estivi” con workshop e spettacoli volti ad indirizzare e sviluppare la cultura giovanile nel campo della musica e delle arti in tutti gli aspetti.

 _auditorium.jpg

 Il foyer della sala Sinopoli

Last modified onSabato, 30 Dicembre 2017 00:19
Rate this item
(0 votes)

Media

Video
More in this category: « Rome new year's parade

Leave a comment

Make sure you enter the (*) required information where indicated. HTML code is not allowed.

back to top

cerca nel sito

Sign In or Create Account