Verso il 2015. la cultura del vino in italia

“L’Italia è la Patria del vino. Dagli antichi splendori di Enotria ad oggi, il nostro Paese ha saputo fare della coltura e della cultura della vite un punto di riferimento. Il vino è diventato così una bandiera dell’eccellenza del Made in Italy in tutto il mondo, sapendo attrarre milioni di visitatori alla scoperta dei nostri magnifici territori rurali. Per questo abbiamo deciso di dedicare un intero Padiglione di Expo 2015 a questo straordinario prodotto, per dare il giusto risalto oltre che al suo indubitabile valore economico anche a quel portato di saperi, di cultura e di tradizioni che lo rendono unico. Con lo stesso intento è stata organizzata questa mostra che rappresenta un vero e proprio viaggio alla scoperta delle nostre radici”.  Così il Ministro delle politiche agricole alimentari e forestali Nunzia De Girolamo presenta lamostra “Verso il 2015. La cultura del vino in Italia” che dal 26 ottobre al 30 novembre 2013 sarà aperta al pubblico nell’Ala Brasini del Complesso Monumentale del Vittoriano (Salone centrale). Da millenni il vino è parte integrante della cultura italiana ed è elemento rappresentativo della nostra identità e delle nostre radici: il vino racconta la storia e la cultura dell’Italia, ne definisce il territorio e ne disegna il paesaggio, che da nord a sud si dispiega in quella varietà di declinazioni che lo rendono un caleidoscopio di culture, stili, biodiversità e paesaggi unico al mondo.

La cultura del vino è specchio del nostro Paese e quindi della dialettica tra diversità e unità che lo ha caratterizzato in ogni momento: regioni molto diverse tra loro, depositarie di differenti dialetti, usi, costumi, tradizioni, saperi ed eccellenze, testimoniano che la varietà e la particolarità costituiscono ancora oggi uno dei tratti fondanti della nostra identità. Parlano di vino la nostra letteratura, le arti figurative, il teatro, il cinema. Declinata nelle diverse sezioni per mezzo di una narrazione che ne intreccia la storia, la geografia, la scienza dell’alimentazione, le tradizioni, i saperi, l’agricoltura e le politiche produttive, la conoscenza della cultura del vino si configura come un momento di passaggio quasi obbligato per l’Italia, Paese “esportatore” di cultura non solo artistica e letteraria, ma anche di saperi, tecniche ed eccellenze. L’iniziativa nasce sotto l’Alto Patronato del Presidente della Repubblica e con il patrocinio del Ministero delle politiche agricole alimentari e forestali. Si avvale del contributo di Expo’ 2015 Milano, della partecipazione delle Amministrazioni Regionali all’Agricoltura, della collaborazione del Comitato Grandi Cru d’Italia e del MUVIT Museo del Vino di Torgiano - Fondazione Lungarotti.

Last modified onMartedì, 03 Dicembre 2013 21:57
Rate this item
(0 votes)

Leave a comment

Make sure you enter the (*) required information where indicated. HTML code is not allowed.

back to top

cerca nel sito

Login

Sign In or Create Account